Comitato e Feste Sagre Faenza

Sempre più a contatto con il territorio: il Comitato Feste e Sagre è oramai parte attiva della vita dell'intera comunità romagnola. Il gruppo di sagre ed eventi nato sul territorio faentino si riconferma un punto di aggregazione, scambio di esperienze e buone pratiche per tutte quelle realtà associative, sportive o parrocchiali che amano impegnarsi insieme per dare vita alla festa e accogliere gli amici, condividendo da 27 anni non solo attrezzature e convenzioni, ma anche esperienze e idee e coordinando corsi per il rilascio o l’aggiornamento degli attestati richiesti dalle vigenti normative per l’organizzazione di eventi.

Oltre a crescita e consolidamento dei tanti eventi conviviali in cartellone, negli ultimi anni il Comitato ha poi sperimentato nuove esperienze di incontro con la comunità. In primis il progetto “Feste e sagre per le scuole”: ogni festa del circuito contribuisce versando una quota in denaro proporzionale al numero di visitatori accolti, a cui si somma il ricavato dal conferimento degli oli esausti all'apposito fornitore delegato al ritiro. I volontari del Comitato provvedono poi a contattare tutte le scuole delle località in cui si svolgono le feste invitandole a presentare un proprio progetto per l'acquisto di materiali utili alla scuola, finanziato proprio con questo fondo. Anche i singoli studenti sono coinvolti in prima persona: a ogni classe viene infatti chiesto di elaborare un logo, un disegno o un'illustrazione per dare un'immagine all'iniziativa.

Positiva l’esperienza, iniziata nel 2016, di collaborazione con l’ente Cesena Fiera per la realizzazione e la partecipazione alla fiera “Sono Romagnolo”, il salone dell’identità romagnola dedicato a sapori, cultura e tradizioni: un'esperienza a contatto con il territorio, una vetrina per le feste del nostro Comitato.

“Feste e Sagre”, infine, rimane in contatto con i suoi tanti amici grazie a internet e alle sue mille risorse: il sito web www.festeesagre.it e la pagina Facebook sempre aggiornata “Comitato Feste e Sagre”.