67° Carnevale dei Ragazzi

23 e 25 marzo 2020
Faenza - Granarolo Faentino (RA)
MAPPA E INFORMAZIONI
67° Carnevale dei Ragazzi

Il Carnevale dei Ragazzi di Granarolo Faentino non arriva mai in formato singolo ma raddoppia sempre. E’ una doppia esplosione di divertimento e colori che accende d’allegria i pomeriggi dell’ultima domenica di Carnevale e del martedì grasso con carri, maschere, musica, cascate di coriandoli e stelle filanti, scherzi e tante leccornie.
Il Carnevale di Granarolo Faentino è una festa di antica origine ma capace di mantenersi sempre giovane e frizzante. Con la sua carica di allegria esplode ogni anno nel mezzo dell’inverno portando in dote colori, musica e tante leccornie. Il desiderio di creare occasioni speciali ha dato vita ad una tradizione di artisti e scenografi esperti nelle allegorie di cartapesta che poi sfilano per le vie del paese. Si costruiscono veri capolavori utilizzando materie prime semplici come il fil di ferro, legno, carta di giornale e colori, che devono essere facili da usare, perchè nelle varie fasi e operazioni, tutti, dai più grandi ai più piccoli, si devono poter esprimere. La maestria dei costruttori fa si che ne risultino delle costruzioni mascherate di grandi dimensioni, azionate da congegni e meccanismi che ne potenziano la spettacolarità.
Il trionfo del dolce e salato
Ogni carnevale che si rispetta dedica un posto d’onore alle leccornie. Anche qui non mancheranno caramelle, cioccolata, dolciumi e tante gustosissime sorprese per allietare i pomeriggi. Nel corso delle sfilate saranno in funzione punti di degustazione gastronomica con piadina fritta, romagnola con prosciutto, salsiccia, bisò e buon vino.
I bambini festosi circondano i carri
Il corteo invade di allegria le vie del paese. Al centro della scena sono maschere, gruppi e carri ai quali si aggiungono tutti i bambini e le persone che, indossati i costumi, si lanciano nella mischia. E poi c’è il pubblico sempre numeroso che, tra quintali di coriandoli, segue con entusiasmo gli spostamenti della parata.
Un divertimento che fa crescere Nata dalla fantasia dei giovani dell’Oratorio Parrocchiale San Giovanni Bosco, la festa continua anche grazie all’impegno di tutti i volontari del paese e dell’Associazione Starinsieme. Grande e sempre vivo è l’entusiasmo che accompagna la costruzione dei carri allegorici di cartapesta; un lavoro complesso e di alta qualità che viene portato avanti laboriosamente, con particolare riserbo, durante i mesi invernali che precedono il Carnevale. Oltre a realizzare un evento “coi fiocchi”, l’iniziativa rappresenta un’esperienza unica per i ragazzi che vengono coinvolti nelle fasi operative, mettendo a frutto la fantasia nella scelta dei temi e anche l’abilità tecnica nella costruzione.